♡ -10% iscrivendoti alla Newsletter

La Spugna Konjac: cos’è e come si usa?

La Spugna Konjac: cos’è e come si usa?

Tra i vari accessori naturali ed eco-friendly che stanno spopolando negli ultimi tempi troviamo la Spugna Konjac! Un Must Have nella vostra Green Beauty Routine.

Vediamo insieme di cosa si tratta, come sceglierla e usarla.

La Spugna Konjac è un prodotto 100% naturale e biodegradabile ottenuto dalla radice della pianta perenne l’Amorphophallus konjac originaria dell’Asia.

La parte edibile è usata da millenni nella cucina asiatica come pietanza dietetica. Il segreto di questo tubero è la presenza di un polisaccaride il Glucomannano di cui ne è ricchissima, che consente di trattenere grandi quantità di acqua, aumentando il potere saziante. 

Questa è anche la caratteristica che la contraddistingue, infatti si presenta con una consistenza dura ma che al contatto con l’acqua dopo un breve periodo di immersione diventerà sofficissima e morbida raddoppiando quasi di volume. 

Risulta essere davvero molto efficace nella detersione del viso/corpo lasciando la pelle luminosa e levigata grazie all’azione esfoliante che esercita, preparando la pelle a ricevere gli attivi della vostra beauty routine.

É adatta a tutti i tipi di pelle sopratutto per quelle più delicate e sensibili inoltre vi farà risparmiare anche a livello economico in quanto se ben conservata può durare fino a tre mesi

Spugna Konjac

Perché scegliere di usare la Spugna Konjac?

É economica e rispetta l’ambiente: Come vi dicevo vi farà risparmiare denaro ed aiuterete così anche l’ambiente non producendo rifiuti come dischetti di cotone. E’  100% naturale e biodegradabile, durerà per mesi (la durata media della spugna è di 2-3 mesi. Molto dipende dalla corretta conservazione!).

E per la vostra pelle è un vero toccasana!

  • Aiuta in rinnovamento cellulare: Con la sua delicatezza esfolia eliminando le cellule morte superficiali facilitando il ricambio cellulare. La pelle apparirà dunque da subito più levigata e luminosa.

  • Stimola la produzione di Collagene: la sua azione delicata consente di ossigenare i tessuti e la conseguente produzione di collagene aiuterà la vostra pelle a rimpolpare ed assottigliare le piccole rughe.

  • Prepara la pelle a ricevere gli attivi dei trattamenti successivi: infatti esfoliando delicatamente libera i pori da sebo ed impurità permettendo alla pelle di assorbire meglio e più efficacemente gli attivi presenti nei cosmetici utilizzati nei successivi step della vostra Beauty Routine ( che vi ricordo sono : detersione/esfoliazione, tonico, siero, crema)

  • Riequilibra il pH: possiede un ph alcalino che consente di riequilibrare l’acidità della pelle. Contiene inoltre, vitamine, minerali, acidi grassi e altre sostanze utili al benessere e alla bellezza della pelle

  • Stimola la microcircolazione: i movimenti circolari e l’esfoliazione delicata che esercita stimola il microcircolo migliorando anche l’ossigenazione dei tessuti.

  • Deterge in profondità anche se usata da sola, senza detergente.

  • Elimina impurità e tracce di inquinamento, potete usarla anche per rimuovere il makeup ma sappiate che durerà un po’ meno.

  • Non elimina l’abbronzatura: sfatiamo questa diceria che affermerebbe che l’esfoliazione possa lavare via l’abbronzatura. In realtà mantenere la pelle ben esfoliata permette di prendere meglio il sole in maniera più duratura ed omogenea.

  • Rimuovere le cellule morte superficiali è importante in ogni stagione: vi sono poi delle stagioni dove si rende particolarmente utile come in inverno dove la pelle appara più ingrigita e disidratata. Anche nei cambi di stagione gli sbalzi di temperatura possono alterare l’equilibrio della pelle, mantenerla pulita ed esfoliata la renderà più sana e luminosa!

Come usare la Spugna Konjac

Per sfruttare al massimo tutti i benefici della Spugna Konjac occorre sapere come averne cura ed usarla.

  • La spugna si presenta dura e compatta. Prima di ogni utilizzo dovrete immergerla per un tempo variabile dai 5 ai 15 min in acqua tiepida ( mi raccomando non bollente per non danneggiare la spugna).  Vedrete la spugna rigonfiarsi anche fino al raddoppio, diventanto morbida e soffice ( grazie alla presenza come vi dicevo in precedenza del Glucomannano).
  • Una volta idratata potrete usarla con movimenti circolari sulla cute, che stimoleranno il microcircolo, svolgendo inoltre la sua azione di esfoliazione meccanica molto delicata.  Usatela anche sul contorno occhi, labbra e naso in maniera delicata. Ricordatevi anche il collo e decolletè.
  • Potrete usarla anche con il vostro detergente/struccante/acqua micellare. Diminuite la dose in quanto molto porosa e già di per sè detergente. (altro vantaggio 😊)
  • Dopo l’uso sciacquatela sotto l’acqua fredda e strizzatela delicatamente. Riponetela in luogo fresco ed areato (non umido). Di solito presentano un cordino con cui potrete appendere la vostra spugna affinché si asciughi correttamente. 

Le modalità di conservazione della spugna konjac influiscono molto sulla sua durata.

Vediamo ora le varie tipologie di Spugne Konjac

Abbiamo detto che è adatta a tutti i tipi di pelle, infatti è adatta anche alla detersione della pelle dei bambini!

Tuttavia ci sono delle tipologie di Konjac specifiche in base al loro colore.

  • Spugna Konjac bianca: la versione “basic” adatta a tutti i tipi di pelle. Indicata per la pelle dei bambini.
  • Spugna Konjac nera: arricchita con carbone vegetale attivo, questa spugna è particolarmente indicata per pelli grasse e impure, con tendenza acneica. Il carbone è infatti noto per le sue capacità dermopurificanti e assorbenti.
  • Spugna Konjac verde scuro arricchita con argilla verde, purificante, riequilibrante e tonificante. Adatta a pelli miste e grasse.
  • Spugna Konjac verde chiaro: arricchita con aloe vera, ad azione lenitiva e rigenerante indicata per tutti i tipi di pelle, anche per la pelle secca.
  • Spugna Konjac rosa: arricchita con argilla rosa ed è consigliata per la pelle secca e sensibile.
  • Spugna Konjac viola: arricchita con estratti lavanda dall’azione calmante e lenitive, per pelli delicate con tendenza ad arrossamenti.
  • Spugna di Konjac gialla: arricchita con limone. La konjak gialla è ideale per pelli con imperfezioni e con pori dilatati. Ha proprietà astringenti, purificanti e schiarenti.
  • Spugna di Konjac rossa è la versione più indicata per le pelli mature; contiene, infatti, ossido di ferro e stimola particolarmente la rigenerazione cutanea.

Potrete scegliere la spugna Konjac più adatta alle vostre esigenze direttamente cliccando qui.

Non mi resta che augurarvi una buona Detersione Bio con la vostra konjac preferita.

Fatemi sapere poi come vi siete trovate, sono certa che vi piacerà! 

Be the first to comment “La Spugna Konjac: cos’è e come si usa?”